In cucina con lo studente…

Ricetta estiva e leggera ottima per chi è ancora sotto esami (io no! io no! Gnegnegnegne!)  che mi era stata consigliata da Alessia mentre preparavamo privato (era stato un periodo molto stressante…).  

Studenti e pomodori:

-3 pomodori rossi freschi(da insalata sono preferibili, ma io ho usato anche quelli da sugo…)

-Olio d’oliva/sale, pepe q.b

-Erbe aromatiche: Menta, origano, timo oppure i buoni vecchi mix già pronti.

-Capperi ( e se volete anche delle olive)

-mezzo pacchetto di feta, io ne uso uno intero praticamente.

Dopo aver tagliato i pomodori a fette non molto grandi uniteli al resto degli ingredienti, compresa la feta a cubetti e disponete il tutto  in una pirofila precedentemente oliata. Inseritela in formo ben caldo per pochissimi minuti, infatti, appena vedrete che il formaggio si è leggermente sciolto, dovrete tirare fuori il piatto e servire accompagnandolo con del pane e del vino bianco, se ne avete. L’importanza del forno sta nel diminuire l’acidità generale di quest’insalata servita normalmente fredda.

*questo piatto può anche essere accompagnato da del prosciutto crudo ad esempio.

Con questo dovreste riuscire a mangiare bene ed a non appesantirvi in vista delle ore di studio successivo, o delle ore di Facebook successive…

In cucina con lo studente…

Oggi non mi viene nulla in mente di cui poter parlare, dunque  propongo una ricetta veloce e buona per studenti che non hanno voglia di stare ore ai fornelli o che non sono assolutamente in grado di cucinare ma che sono stanchi di pizze surgelate e  kebab o di razziare il frigo e gli scompartimenti dei coinquilini in cerca di qualcosa di commestibile anche scaduto da un pezzo.

Fagiolata dello studente pigro. (x1 persona –dose abbondante) Tempo 5/10 minuti

-1 scatola di fagioli

– olio

-mezza cipolla

-sale; curry; peperoncino rosso o in mancanza paprika

-mix di erbe aromatiche (di quelli che vendono al supermercato e che sono decenti) oppure misto di erbe provenzali

-vino rosso per sfumare se lo avete (ma rende il gusto più forte e potrebbe stonare con il curry, ma dipende dai gusti in fondo)

-salsa di pomodoro (poca)

-dadini di formaggio

Fate soffriggere la cipolla tagliata ad anelli sottili  nell’olio ben caldo e poi aggiungete i fagioli e girateli, sfumandoli con il vino se è di vostro gradimento, altrimenti unite direttamente il pomodoro, ne serve pochissimo e solo per non rendere troppo asciutta la pietanza, infatti troppa salsa coprirebbe il gusto degli altri ingredienti. Poi unite il curry, il sale (un pizzico) e le erbe.

Quando i fagioli vi sembrano un po’ più morbidi, toglieteli dal fuoco  ed unite i dadini di formaggio che si scioglieranno con il calore.  Servite su un piatto con un filo d’olio a crudo.

Accompagnateli con del pane casereccio o delle focacce semplici fatte in padella.

*Una volta ho aggiunto dei dadini di pollo e come formaggio ho usato della feta, però non ho usato il curry per via del sapore dolciastro che stona con la feta.

*anche solo timo, origano e del coriandolo ci stanno ottimamente.

*Se non volete usare il pomodoro, usate più olio e un po’ di acqua.